Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

Scritto da: -

CompizCompiz, se la situazione non dovesse cambiare, potrebbe essere abbandonato del tutto. Il window manager che ha appassionato molti utenti di Linux non vedrà mai il rilascio della versione 1.0: Sam Spilsbury, il responsabile del progetto, s’è scusato per il sostanziale fallimento. Gentoo e openSUSE l’hanno già rimosso dai repository.

Parlando della discussione degli sviluppatori sul supporto a Unity in Fedora, accennavo alla rimozione di Compiz dai repository della distribuzione di Red Hat. Fedora 17 potrebbe escludere Compiz, perché il window manager non è compatibile con GNOME 3.x. KDE utilizza con successo il compositor di KWin. L’unica a sfruttarlo è Ubuntu.

Proprio su Launchpad sono ancora piuttosto frequenti gli aggiornamenti a Compiz 0.9: Unity 3D è praticamente un plugin del window manager. Se Canonical scegliesse di utilizzare le Qt anche per Unity 3D, Compiz terminerebbe il proprio scopo. Un peccato, se si pensa al passato. Tuttavia, il ciclo vitale potrebbe essersi già esaurito.

Via | Phoronix

Vota l'articolo:
3.36 su 5.00 basato su 22 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    Il ciclo si esaurirà col passaggio a Wayland, non prima :-) Quanto alle Qt l'obbiettivo è l'eliminazione dei componenti GNome in primis e GTk in secundis da Ubuntu per staccarsi dalle bizze degli sviluppatori di questi ultimi prodotti. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    Sempre scelte molto lungimiranti Ubuntu…quanto tempo e risorse sprecate. Si sapeva da un pezzo che il destino di Compiz sarebbe stato quello. La vedo male per Unity. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    Io uso felicemente compiz con LXDE, mi dispiacerebbe se lo levassero dai repo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    se non lo vuole più nessuno, meglio abbandonarlo. Tutto tempo guadagnato. D' altra parte non è il primo e non sarà certo l' ultimo dei progetti open che dopo un inizio più o meno buono sono stati mollati. Per quanto riguarda unity, sebbene non lo sopporti, mi pare di aver capito che si possa salvare tramite il passaggio a qt. Dunque questo è ciò che deve fare Canonical. Mica vorranno continuare a mantenere un progetto solo per loro? Fra l'altro, se l'abbandono dovesse essere proprio in questi tempi, sarebbero fregati comunque perché - a causa del ciclo di vita della 12.04 - dovrebbero mantenere tutto l' ambaradan per 5 anni.. O_o Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    Non la vedo cosi tragica, c'e' unity 2D che puo' essere utilizzata. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    ma io onestamente non ho mai capito com'è che proprio compiz, il wm in pratica più potente e versatile mai creato, stia facendo questa brutta fine (ma sulla morte ne dubito… un fork al limite non glielo leva nessuno) mentre su tutti quegli embrioni a malapena sufficienti siano state investite tante energie per, udite udite, portarli ad un livello paragonabile a Compiz O_o Solo io ci vedo un assurdo di fondo? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    ma poi una cosa non capisco… se compiz non supporta Gnome 3 (così c'è scritto nell'articolo), come fa a funzionare su Ubuntu? A parte Unity, Ubuntu non è ormai basato su Gnome3? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    per canonical a questo punto avrebbe senso prendersi in carico compiz, farlo sparire dal panorama dei window manager e trasformarlo pian piano in un componente di unity, esattamente come mutter è un componente di gnome shell. hanno il codice aggiornato alla versione 0.9, il grosso del lavoro è fatto: sarebbe sensato se si facessero la 1.0 in casa e poi sarà peggio per chi non l'ha voluto :) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    Bisognerebbe abbandonare unity e tenere compiz ;) Battute a parte compiz stato rivoluzionario al tempo della sua introduzione, ma ha sempre sofferto di uno sviluppo travagliato (da copiz, a beryl a compiz-fusion….) che ha portato gli sviluppatori dei DE principali a munirsi di soluzioni personalizzate. E' uno dei classici contro del modello "bazaar": applicazioni ottime rovinate da una pessima gestione dei flussi di sviluppo. Compiz non è ne il primo ne l'ultimo progetto destinato a questa triste sorte… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by: d4n

    Che senso ha ormai Compiz? me lo spiegate per favore? gnome3 ha il suo sistema per gli effetti e decorazioni KDE ha kwin (che funziona benissimo), chi usa xfce fluxbox o similari vuole un DE leggero quindi senza fronzoli o effetti vari, quindi compiz a chi serve? solo a canonical per la sua shell unity. In quanto a Canonical io 4 anni fa dissi che la strada giusta era puntare su KDE, canonical ha intrapreso una strada senza uscita è chiusa c'è una montagna davanti che non si può aggirare e cosa sta facendo? si sta cercando di aprire una strada a suon di dinamite, il risultato unity che altro non è che un "effetto" di compiz e ora che compiz non ci sarà più come se la mettono? non mi parlate di unity in qt4 perchè sarebbe una vera schifezza non si può avere tutto il sistema fatto in GTK e gnome e la barretta di cacchio scritta in qt. In compenso sapete quanto tempo ci vuole a far diventare Kubuntu uguale a unity con tanto di menù fatto molto megio di quello di gnome? circa 1 minuto. Canonical è un azienda miope che non vede più lontano del proprio naso, hanno buttato soldi in cose scritte per un DE e per librerie che si sapeva che avrebbero avuto questi problemi e siamo solo all'inizio. Ora ci spiegassero a cosa è servito abbandonare completamente Kubuntu e renderlo la versione sfigata di Ubuntu, le scelte sbagliate si pagano e ora le pagheranno. Io penso proprio che passerò ad altra distribuzione stò seriamente pensando a MINT+KDE se non a openSuse. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @d4n: ti piace kde? chakra è una risposta secondo me.. inoltre concordo pienamente con quello che hai detto. Canonical è un'azienda che vive di sensazionalismi e nient'altro, non ha un vero progetto da portare avanti. Scegli come DE gnome e come ambiente di sviluppo gtk+ (di conseguenza) e poi ti metti a contestare un po' tutto. Se canonical avesse fatto un po' come mint, semplicemente trasformando gnome-shell in unity con un set di plugin ed estensione, ora non si troverebbe a doversi "accollare" anche lo sviluppo di un software che ha avuto uno sviluppo travagliato.. D'altro canto è anche vero che le qt hanno sempre avuto un potenziale maggiore rispetto alle gtk+, anche in termini di portabilità.. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @malikay #2, acqua-ragia #4, eevan #5 Compiz resterà mantenuto sino a che non sarà sostituito da Wayland. Le Qt non sono un sostituto per compiz, sono un sostituto delle GTk per potersi staccare dalle bizze degli sviluppatori Gnome/GTk! Unity non ha da salvarsi da alcunché è già in programma di passare a Wayland quando questo sarà pronto. @lollox85 #6 Il problema è che Compiz è iper-scomodo da mantenere e con Wayland (che non mi piace ma è quanto di meglio c'è in cantiere) non ha più senso; il discorso attuale è che al team di Gnome brucia la flessibilità e potenza di Compiz che non riescono ad ottenere con mutter. Gli brucia che Unity abbia più successo di Gnome Shell (nonostante il cancan mediatico anti-unity) come gli brucia che Fedora perda rispetto ad Ubuntu. @d4n #10 Mutter e KWin sono eoni inferiori a Compiz, non puoi manco lontanamente paragonarli, come non puoi paragonare NUX, l'engine OpenGL di Unity ai giocattoli GnomeShell e KDE! Quanto al passaggio alle Qt (5, non 4) è previsto non per una barra ma per eliminare il 100% dei componenti di GNome da Ubuntu per staccarsi dalle bizze del team di quest'ultimo, non ha nessun rapporto con compiz. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    Mah, io penso che passata la 12.04 LTS Canonical si metterà al lavoro per mollare Compiz. Le mie supposizioni, e ripeto che sono tali, si basano su questi fatti: -ad oggi (oggi) Compiz + plugin-Unity è la soluzione migliore per la loro idea di desktop, quindi per la LTS sono a posto. Mantenere il progetto per 5 anni non costa tanto, come diceva qualcuno, si tratterà SOLO di bugfix, non di sviluppare nuove versioni -l'arrivo di Wayland spazzerà via la necessità di avere Compiz e Canonical ne è interesatissima, come tutti nel panorama Linux. -con Unity 2D hanno fatto un ottimo lavoro con le Qt, farci anche Unity 3D con quelle sarebbe fantastico. "non mi parlate di unity in qt4 perchè sarebbe una vera schifezza non si può avere tutto il sistema fatto in GTK e gnome e la barretta di cacchio scritta in qt" Veramente Unity 2D è proprio questo, e non ha nulla da invidiare al gemello 3d, anzi è pure più reattivo e necessita solo di qualche ritocco. Il passaggio anche di Unity 3d avverrà magari dopo il rilascio di Qt5, che offrono pure il supporto per Wayland. -L'idea di sostituire Compiz + plugin-Unity con Wayland + Unity-Qt(2D e 3D) è quindi tutto fourchè improbabile. -Compiz è un ottimo progetto, ma con la continua maturazione di Kwin e Mutter le prestazioni eccellenti stano diventando non più una sua esclusiva. Per quando Canonical farà il passaggio, non ci sarà nessun rimpianto :) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by: d4n

    @Kim Allamandola a quindi da quello che dici tu dovranno riscrivere tutto il DE a meno che non decidano di usare KDE5, che è quello che dico io da 4 anni e che sopratutto spero visto che per scrivere un DE che funzioni veramente ci vogliono anni e molto personale e lavoro e non le chiacchiere. @abbano ma ti rendi conto di cosa vuol dire avere gnome + la "barretta" in qt4/5/1000 che siano? com'è si è sempre evitato come la morte di mettere roba di kde quindi in qt in gnome e viceversa tant'è vero che ci sono distro come Chakra Linux che fanno di questo punto una ragione di vita e ora mi si viene a dire che si può fare? Poi non fantastichiamo troppo Wayland non è pronto e non è finito per ora è ancora un giocattolo in fase di sviluppo e se non esce quest'anno non uscirà mai più, ricordo ancora il grande visionario di Canonical 1/2 anni fà quando disse la prossima versione di ubuntu userà Wayland ho visto come lo usava, e ricordo ancora quando decisero di usare su Unity (un interfaccia nata per i NETBOOK e poi "sistemata" per i tablet) un'altro decoratore delle finestre che non fosse compiz con il risultato che andava tutto uno schifo. Canonical negli ultimi 3/4 anni sta facendo una serie di ca**ate che gli costeranno molto care. Ad oggi non sapete nessuno e neanche loro sanno cosa dovranno fare Unity è solo un giocattolo provvisorio e si vede lontano da 200km, loro sperano in un cambio di rotta di Gnome ma io la vedo dura gnome è diretto con fedora a gnomeOS, mentre Ubuntu è diretto verso il nulla. Poi se vogliamo le prove del fatto che le loro scelte sbagliate non stanno dando frutti lo si può vedere già da distrowatch dopo anni e anni di primo posto è stata superata da MINT e subito sotto è seguita come un ombra de Fedora e SUSE… Questa è la realta: ANNO 2010: 1 Ubuntu 2185 2 Fedora 1517 3 Mint 1487 ANNO 2011: 1 Mint 2618 2 Ubuntu 2192 3 Fedora 1628 In un'anno Mint con scelte giuste ha raddoppiato le utenze Caonical con un'anno è rimasta ferma. Dati di fatto. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @d4n E' un dato di fatto al massimo che mint ha raddoppiato le sue visite su distrowatch, non gli utenti che la utilizzano. Mi sembra inoltre evidente che più una distro (Ubuntu) diventa alla portata dell'utenza comune, meno diventa importante una classifica come quella di Distrowatch, visitata solo da chi, me compreso, vuole informazioni sul panorama delle distro Gnu/Linux in maniera più ampia possibile. Chi usa il computer seriamente per lavorare non si interessa di quali e quante distro esistono, ma sceglie quella che offre più professionalità, unita al supporto, unita alla facilità d'uso; e in questo momento l'unico distro che offre tutto questo è Ubuntu. Che non mi si venga a dire che la gente scarica e installa Ubutnu direttamente da Distrowatch perchè è una gran cavolata… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by: d4n

    @franz1789 Chakra la conosco mooolto bene ;) io sono uno degli admin del portale italiano e anche creatore XD… Comunque concordo in pieno con te sono dei sensazionalisti. A me dispiace moltissimo l'andazzo di Canonical, io ho iniziato con Fedora4 quindi un bel pò di anni fa quando vidi per la prima volta Ubuntu mi sembrava tutto un miracolo, ogni release che usciva era sempre meglio sempre più bella più elegante e sopratutto più funzionante e poi? Poi a un certo punto hanno deciso che il loro cavallo di battaglia non doveva più essere l'usabilità e la stabilità ma la sola bellezza, sfondo viola (chiunque abbia studiato un po di usabilità sa essere uno dei colori peggiori per la vista, infatti windows, osx, kde, gnome, xfce, lxde ecc usano sfondi su i colori del celeste chi sa perchè), bottoni da destra a sinistra barra superiore in stile apple, la dock ecc ecc ecc… OSX dei poveri… Interfaccia inusabile, se volete vi passo un po di task che ho provato ad eseguire su unity con insuccesso, oppure basta leggersi lo studio di usabilità fatto da canonical su unity per scoprire che Unity non è usabile. Ero un convintissimo utente gnome poi durante un linux day vidi la presentazione di KDE4 e capii che li c'era il futuro che li c'era la via giusta per linux e cambia distro passando a kubuntu, e da li mi sono inizziato a rendere conto di cosa faceva Canonical veramente in quali errori stesse incappando e su quale rotta pessima fosse finita. Ormai è tardi la nave sta affondando, passare a kde ora o creare un sistema ibrido non è pensabile e come tu dici giustamente sputare sul piatto in cui mangiano li stà portando al caos, a quello che io ho definito nulla. La questione che mi fa dire che è tardi è semplicemente una che è in realtà è divisa in 3 casi: Caso 1: Come dice Kim Allamandola si staccano da gnome e si creano il loro DE: risultato per creare un DE stabile funzionante ecc ecc ecc ci vogliono anni e molto personale, canonical non ha tutto questo personale e sopratutto perdere tempo a creare un nuovo de in QT5 vuoldire fare spazio ad altre distro come Fedora e sopratutto MINT che andranno avanti da sole e avranno sempre più utenti. A faccio notare che ubuntu one, il software center, lo store musical, e gli altri prodotti Canonical sono per gnome, provate a portarli sulle QT e scoprirete che sono scritti talmente a cavolo che bisogna riscrivere tutto compreso il motore che c'è sotto. Caso2: Come dice abbano mischiano qt e gtk, il sistema diventa ancora più pesante l'integrazione farà schifo e comunque ci sarà sempre bisogno di Compiz (che comunque non sarà più sviluppato) quindi canonical oltre allo sviluppo di Unity qt5 dovra accolarsi anche lo sviluppo di compiz (cosa che non sta ne in cielo ne in terra). Caso3: Decidono di passare a KDE5 modificarlo un pochino e farlo diventare unity style. Sarebbe la cosa più ragionevole da fare per 2 motivi: Meglio del caso 1 perchè hanno già un DE stabile sotto e l'unica cosa da riscrivere sarebbero i software Canoncial, meglio del caso 2 perchè è da folli portarsi dietro due set sani di librerie grafiche. Ma anche qui c'è un però molti utenti Ubuntu che amano gnome andranno via, molti utenti KDE che non vogliono una Unytizzazione di KDE se ne andranno risultato altra perdita di utenza da parte di Canonical. Ecco perchè dico che ormai è tardi ed ecco perchè si cercano di aprire un varco a botte di dinamite, Ubuntu farà la fine di Compiz. Per fortuna che quelli di MINT ci hanno visto lungo e sono già da un'anno che preparanno MINT basata su debian. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by: d4n

    @giocaldo allora distrowatch si prende in considerazione come metro di giudizio solo quando fa comodo vero? come fanno quelli di planet ubuntu che quando era prima se ne beavano e ora invece dicono distrowatch non serve a nulla. Se t scegli ubuntu per lavorare stiamo freschi allora, unity non è stabile non è usabile infatti, uno che non ci capisce una mazza e con il pc non ci lavora che si chiama Linus Torvalds usa Fedora con XFCE. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    Scusate la domanda banale, ma non usandolo non sono aggiornato sulla situazione: se compiz muore cosa rimane per avere finestre gommose e altre feature eye-candy? Grazie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @abbano ma ti rendi conto di cosa vuol dire avere gnome + la “barretta” in qt4/5/1000 che siano? com’è si è sempre evitato come la morte di mettere roba di kde quindi in qt in gnome e viceversa tant’è vero che ci sono distro come Chakra Linux che fanno di questo punto una ragione di vita e ora mi si viene a dire che si può fare? Una cosa è KDE, una cosa sono le QT!?!? Allo stesso modo una cosa è GNOME e una cosa sono le GTK+!?!? Avere le librerie installate non significa portarsi dietro tutto il DE, proprio come Unity-Qt non richiede mezzo KDE da installare, come invece succede se vuoi usare Amarok o KMail su Ubuntu. I casini li vedi solo tu ad usare un toolkit potente come le Qt per creare una UI per un ambiente desktop fatto di GNOME e programmi in GTK. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 20 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    "Mutter e KWin sono eoni inferiori a Compiz, non puoi manco lontanamente paragonarli" lol, mi hai fatto rotolare! non conosco mutter, ma Kwin oltre a essere almeno una spanna sopra come stabilità, è estendibile con javascript, può usare le opengles ed è anche leggermente più leggero. Compiz è morto, già da qualche anno. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 21 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by: 0xdeadbeef

    @d4n +100 Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 22 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @d4n #16 Sul tuo caso 1 una sola nota: dici di essere uno dei creatori di una distro KDE-based, percui suppongo tu conosca un po' il mondo KDE e Qt; sai cos'è QtQuick/QML? Perché se lo sai capirai che Canonical avendo Unity non ha molto da fare per rimpiazzare quei pezzi di Gnome che stà usando. Non dico che lo si possa fare in due giorni, ma in un anno si. Su Wayland sono daccordo che non sia pronto, è in preparazione, quando sarà pronto si potra abbandonare Compiz, senza bisogno di scrivere un compositor (Mutter o KWin) nell'attesa, Compiz è oramai rodato, è stra-flessibile e ci puoi far di tutto, che senso ha abbandonarlo prima? Che senso sprecare risorse per scrivere altri compositor + wm quando tra un anno o due non serviranno più? @qwerty123 #20 Senza dubbio, hai idea di cosa puoi fare usando NUX piuttosto che clutter o QtSceneGraph? Ah Compiz supporta OpenGL ES 2.0 come KWin e Mutter… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 23 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by: d4n

    @Kim Allamandola hai letto male non sono uno sviluppatore di chakra ho creato il portale italiano. Comunque un DE non si fa in 2 giorni se poi tu per DE intendi la sola shell è un'altro conto, ma non mi venire a dire che in un'anno posso ricreare l'intero DE perchè è pura eresia, solo per creare qualcosa di simile a dolphin 2.0 ci vogliono anni, kde4 ha avuto un evoluzione che dura da 4 anni. Canonical ha 4 anni se non più per crearsi un DE tutto suo basato sulle qt? tra parentesi per me è una cavolata un DE in qt esiste si chiama KDE sta li lo prendessero e ci facessero quello che hanno fatto sino ad ora con gnome. @abbano se a te piace avere il doppio delle librerei attive per fare la stessa cosa che fai ora con una sola libreria fatti tuoi, ma chi sa perchè il 99% delle distribuzioni di default evitano questi miscugli te lo sei mai chiesto? Come mai quando installi Fedora con gnome non c'è nulla scritto in qt? Poi partiamo anche da un'altro presupposto se il team di KDE non avesse lavorato all'integrazione tra qt e gtk ora sarebbe visibile anche all'occhio meno pratico la differenza, inoltre ti aggiungo che alcune cose che ora sono nelle kdelibs finiranno nelle qtlibs. Ma sopratutto cosa è unity ce lo siamo chiesti? alla fine altro non è che una barretta di lato con un oggetto sopra che su KDE è un plasmoide chiamto icon-only. Ora se lo devo sviluppare per un applicazione basata su gnome e sulle gtk da un punto di vista di logica si usano le librerie che ha il sistema e perchè si fa questo? 1 per non riempire il sistema di librerie che non servano e che lo appesantiscono 2) per non avere problemi di integrazione tra librerie che non centrano nulla tra loro. Poi gli piace così ok poi però non venite a frignare che ubuntu è pesante che deve essere più snella più fluida che occupa troppa ram e cose simili perchè la colpa è proprio di queste vaccate perchè queste sono e resteranno per sempre vaccate che nessun sviluppatore serio concepirebbe mai di fare. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 24 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @d4n: AMEN. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 25 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @d4n Per fare dolphin ci vogliono 4 anni se lo devi scrivere da zero e lo scrivi in Qt/KDELibs/C++, ti ci vuole molto di meno se lo scrivi in QML+PyQt usando già tutta l'infrastruttura da DBUS a QFTP per far qualche nome che è già pronta. Si lasciano sole le parti performance-critical in C++ come estensione di python *non è un gioco* ma Canonical può farlo in un anno. Gli altri componenti quali sono? Ad oggi ci sono da rifare gli indicatori per non usar più le GTk ed un'applicazione per la gestione delle preferenze del desktop. Il resto del backend non è Gnome-dependant e le applicazioni che usino le Qt o le GTk non riguardano Ubuntu, sui desktop ad esempio metto sempre K3B per masterizzare perché Brasero è insopportabile, allo stesso modo preferisco Bleachbit a Spazzino ecc non ci sono distro dove, install di default a parte, non hai diverse librerie grafiche in uso… Sono daccordo che questo sia un problema ma al momento nessuno pare interessato a risolverlo… In ultimo KDE non è un DE basato sulle Qt è un "desktop framework" che sopra le Qt c'ha un bel po' di strati, non leggeri né staccabili con facilità. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 26 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @d4n Cioè secondo te sarebbe male se Canonical lasciasse stare Compiz per creare Unity 3D con le Qt5 perchè sotto poi c'è GNOME e quindi non avrebbbe senso la "shell" in Qt su un DE in GTK+? Ma se sono la via migliore per sviluppare, tanto vale usarle. Sembra quasi che ti faccia rabbia perchè, se su Chakra (per ottimi motivi) le apps GTK sono epurate dall'OS mettendole in bundels, su Ubuntu invece le Qt sono "costrette" a vivere accando ale GTK e a fargli da UI per il desktop XD. Loro ritengono l'ambiente GNOME quello giusto per la loro idea di desktop, quindi lo offrono quello, poi ritengono QML un ottimo linguaggio e ci fanno Unity 2D. Il casino di avere più librerie avviene quando si hanno pezzi di GNOME e KDE sulla stessa distro, tipo come vidi tempo fa su PCLinuxOS, dove apps GTK+ e Qt erano bellamente mischiate, o su Sabayon dove la Ui in GTK di Sulfur mi ha SEMPRE dato rogne su KDE. Cioè quando uno crea un distro tipo: -amarok come player musicale, e mezzo KDE al seguito -nautilus come file browser, e mezzo GNOME al seguito -KDEpim per mail, calendario,… e akonadi e altr roba al seguito -Totem e mezzo GNOME dietro…. Nel modo in cui fa Canonical non ho visto lentezza nel sistema o eccessivo consumo di RAM, di sicuro NON per quel motivo. E poi nei tuoi 3 casi previsti prima dai per scontato che Unity in futuro non piacerà a nessuno, e come fai a dirlo lo sai solo tu. Solo perchè ami KDE, non è che tutti faranno la tua stessa scelta di cambiare DE. Quando poi dici: "mischiano qt e gtk, il sistema diventa ancora più pesante l’integrazione farà schifo". Bah, io uso spesso Unity-Qt anche sul desktop: -il sistema non è più pesante, anzi più reattivo del fratello 3d -non è minimamente instabile, puoi beccare più crash con compiz -l'intergrazione è perfetta, non si nota nulla di ciò che c'è sotto al cofano -non consuma più RAM, anzi senza Compiz risparmio circa 60MB in Oneiric a 64bit Tutto 'sto casino perchè ci sono due set di librerire installate francamente non lo vedo, ne 'sta pesantezza. Chiunque abbia provato Unity-qt può dire tutto fourchè sia pesante o lento, altrimenti si vede che non lo ha mai provato. Va ancora raffinato un pò nell'usabilità, ma nulla di male sul piano progettuale :) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 27 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @d4n Non c'è il minimo problema ad usare applicazioni in QT su un ambiente GTK… perché non lo fanno in molti? Boh, per avere un minimo di integrazione, per non dover scrivere un tema compatibile con due toolkit, per far stare tutto sul CD di installazione, ecc… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 28 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @d4n Penso che l'analisi di Kim non sia del tutto errata, QML è veramente potente, permette di abbattere i tempi di sviluppo di minimo metà tempo. A questo aggiungi che Canonical, al contrario di KDE, è un azienda che paga e puo permettere di far lavorare 10 persona 8 ore al gg per fare sviluppo. Con queste basi non è impossibile scrivere un Desktop Environment abbastanza completo, calcolando che hanno gia unity 2d come base, in 1 anno. Poi sono convinto che Canonical si sia scottata con i problemi con il Team di Gnome e abbia deciso di fare tutti internamente da se, per questo motivo non ha motivo di assorbile il progetto KDE in Ubuntu. Con Kim non sono d'accordo solo su Kwin, oggi come oggi lo trovo al pari di Compiz, se non superiore. Per il resto le cose che ha detto sono abbastanza probabili. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 29 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    ecco cosa succede a togliere gnome2 dai repository, invece di concentrarsi su gnome2 e continuarci lo sviluppo sopra, come aggiornare le gtk2 a 3, integrarci gnome-schedule e nautilus script e potenziare compiz, creare pacchetti di script per convertire video immagini e musica, mass rename dei file, dropbox o script per l'upload con plowshare e tutti gli script particolari integrati in nautilus che avrebbero fatto la differenza , hanno deciso di riscrivere tutto regredendo ad un layout ed effetti fissi, io non sono un fan dei plugin esibizionisti di compiz, ma mostra finestre ed expò e pochi altri sono indispensabili, gnome2 doveva progredire, ed invece hanno rotto tutto. Comunque dopo 7 anni di ubuntu l'ho abbandonata e pian piano sto riconvertendo macchine ubuntu a debian in alcuni casi stable per via di gnome2 e in altri casi sid con xfce. Queste scelte radicali sono dovute non solo a delle mie preferenze personali che preferisce ancora gnome2 a tutta questa mole di nuovi progetti che vengono fuori instabili ed inpersonalizzabili e regrediti, ma essendo responsabile di computer che ho convertito a gnu/linux, con che faccia affronterò quelle persone un pò titubanti ed anche inesperte quando aggiornerò le loro distribuzioni ubuntu con ancora gnome2 ad unity? a molti di loro che hanno capito il processo di sviluppo di ubuntu, sanno che hanno pacchetti che non si evolveranno se non passeranno alle distribuzioni successive ma dopo che hanno visto unity ed anche gnome shell (che hanno preferito ad unity) hanno declinato gli avanzamenti di versione anche sotto mio consiglio.. ed non solo dovrò accollarmi anche la responsabilità di gestire i loro dati per reinstallare altre distribuzioni che hanno ancora gnome2. Il modello umano standard di gestione del desktop non sono menu strabilianti e nuove idee in cantiere, è il classico menù a tendina, noi nerd ci abituiamo a tutto, ma la mole di gente inesperta stanca di windows e anche delle politiche ms o semplicemente perché hanno tutto quello che serve loro nei repo e non devono più crakkare nulla, sono abituati al classico modello a menu con le barre e le opzioni sul tasto destro, tutte cose perse in queste nuove versioni di de sono scomparse. Gnome2 è perfetto, manca solo di integrazione e di funzionalità aggiuntive. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 30 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @cavolfiore0 so che non sono affari miei ma… hai mai provato centos? credo che dia parecchie garanzie di stabilità e usabilità poi io non sono daccordo sul fatto che abbiano rotto tutto, i lavori che potevi fare con gnome2 puoi farli anche con gnome3. per le funzionalità che mancano, beh, mi pare che canonical voglia fare una corsa a chi è "più protagonista degli altri", e lo fa emulando gli altri ma inventandosi cose di cui non se ne sentiva il bisogno. e nel frattempo evolution è in condizioni pessime, con nessuna possibilità di interagire con tomboy/gnote o gtg, e questo è solo un esempio. più facile passare a thunderbird. però gli ultimi font e i wallpaper sono meravigliosi non trovi? e la trasparenza della superc.az.zola risalta meglio. e le barre porcayatana, quelle si! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 31 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @cavolfiore0 Farai con loro come fa chi si trova davanti quelli che rompono le balle per avere winxp. @CyberPippo Quindi dopo lo sviluppo del kernel, dei driver video malfunzionanti e di quant'altro devono occuparsi anche di Evolution? Boh, ma io non so… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 32 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by: d4n

    Giustamente quelli di kde sono scemi e non usano QML, ma sopratutto sono tutti scemi quelli degli altri de che non hanno mai fatto una distro con un mix di qt e gtk e cosa ancora più importanti sono tutti così stupidi a partire da fedora che dietro a redhat o suese che non si sono mai fatti il proprio DE. SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAA Canonical non è DIO… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 33 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @cavolfiore0 #29 Quanti problemi da gnome2-panel con le applet? Bonobo come si comporta? Quanti strati hai se sviluppi in GTk? Per gli script direi che ci siano da un pezzo, wrapper a ImageMagick, Mencoder/FFMpeg ecc, per il mass-rename c'è rename da CLI (script Perl) ed anche PyRenamer in GTk, idem ci sono script per la sincronizzazione con Ubuntu One, BropBox ecc. Gnome2 non poteva evolvere senza essere riscritto, Evolution è un mostro da gestire, da anni manca un'integrazione tra Google calendar ed altre sorgenti iCal compatibili coll'indicator datetime, da anni manca un sw di GTD degno e magari integrato con ToodleDo o simili… Nessuno le stà facendo sul serio, forse solo Elementary (che non mi piace come non mi piacciono la loro scelta del Vala) stà facendo qualcosa ed è assai indietro. Io tutti quegli utenti *dummy* che avevo con Gnome2 l'ho fatti passare senza problemi ad Unity, ben prima di Unity avevo già messo a molti con un buon successo Avant/Docky all'inizio sotto poi sul lato sinistro, infine è arrivata Unity. Non sai quanti *non capivano* su Gnome2 dove cercare nel menù qualcosa? Quanti non capivano che Simple-scan lo si trovava sotto immagini non sotto Internet, o che Firefox o Chrome era invece sotto Internet! È incredibile eppure è così. Gente intossicata da Windows che riempiva il desktop di icone oggi vive felice con Unity assai meglio di prima con Gnome2. Il problema è, senza offesa, tuo; non dei tuoi utenti, specie di quelli alle prime armi/informaticamente analfabeti come le classiche bestie da ufficio. @d4n #34 QML è uscito da pochissimo per MeeGo Hartmattan, i desktop component sono ancora più recenti, Dolphin come tutta KDE4 è stata iniziata ben prima e non è che puoi convertirla a QML in un click. Inoltre KDE ha *iniziato* ad usare QML per le parti nuove e lo userà sempre di più in futuro. Quanto al mix insisti pure ma ti informo che è solo un parto della tua fantasia, Canonical vuole *eliminare* Gnome e le GTk per le bizze di chi sviluppa questi ultimi, il mix iniziale è obbligatorio per non trattare gli utenti come ha fatto Gnome tagliando la versione 2 del desktop e delle GTk senza un periodo di coesistenza e senza alcun supporto! Ad ogni modo tale mix non è un problema e da anni si usano applicazioni GTk e Qt od anche KDE insieme, prendi Skrooge, anni luce avanti a HomeBank, prendi K3B anni luce avanti a Brasero e sono in Qt/KDELibs, prendi Bleachbit avanti a Spazzino ed è in GTk, e avanti, che "il mix" come lo chiami te lo faccia l'utente finale o la distro non cambia molto e ti informo che nei repo di Fedora c'è un pacco di roba Qt e KDELibs, suppongo ci sia per essere usata… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 34 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    Mai avuto problemi con Compiz, inoltre Oneiric è la versione di Ubuntu più stabile che abbia mai avuto. Compiz sarà mantenuto da canonical almeno per altri 5 anni e per fortuna dico io. Grazie a Compiz Linux si è fatto apprezzare e sarebbe un dispiacere vederne la fine. Più che la fine di compiz questa è la fine delle distribuzioni che utilizzano compiz, fatta eccezione per Ubuntu, che è un'altra cosa. Grazie Ubuntu, grazie Canonical per avere optato per compiz, dopo avere denigrato Ubuntu ora denigrano compiz, quanta invidia ! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 35 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @d4n Infatti Linus Torvalds è uno che ne mastica di informatica, di certo non usa Fedora perché è la distro più semplice e usabile, avrà i suoi motivi. Se dobbiamo paragonare l'utente medio a lui tanto vale consigliare Arch a chi vuole provare Linux visto che è una distro di ottima qualità… Suvvia non raccontiamoci delle storielle, non è per fare distro war ma se sei un utente medio, o anche uno avanzato che non vuole perdere tempo, me compreso che lavoro in un'azienda informatica, usi UBUNTU se proprio vuoi usare Linux… È questione di produttività quando si lavora e di nient'altro.. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 36 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @carlocc #34 Bé che la 11.10 sia stabile c'avrei qualche riserva… Si usa senza particolari problemi ma dietro a Gnome3 c'è un pacco di lavoro da farci… Compiz è IMO il miglior compositor+wm che abbiamo oggi sulla piazza e sarà sostituito da Wayland appena possibile non essendo evolvibile né avendo senso farlo andare avanti visto che alla fin fine è un hack su un sistema solido ma obsoleto (X). Mi piacerebbe si parlasse di evoluzione ma pare a qualcuno, qualche azienda ed alcuni suoi fellowers in particolare, non sia gradito… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 37 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    Un pezzo di storia se ne va.. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 38 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @Shiba però vedo che il tempo da perdere in polemiche e stupidate come unity ce l'hanno. per quanto riguarda kernel e driver ricordo che impacchettamento != sviluppo, ed è meglio non andare a indagare sui contributi di canonical in questo senso @gli amanti di compiz la validità di compiz come compositor non la metto in discussione. quel che fa pena è il wm in quanto tale, che non è neanche conforme all'ICCCM/EWHM e nel corso degli anni la situazione non è mai migliorata. è logico che tutti i DE con un proprio validissimo wm vogliano liberarsene dal momento che potrebbe comportarsi in maniera inattesa. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 39 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @CyberPippo Lo so, la mia era una lista di pretese che avete voi, non di quello che fa Canonical. Se Canonical si occupa di certe cose piuttosto che di altre vuol dire che per loro di quelle c'è bisogno, e hanno tutte le ragioni del mondo. A smanettare sul kernel e tutto il resto ci pensano già anche in troppi, quello che fa Canonical non lo fa nessun altro nonostante ce ne sia bisogno in ugual modo. Ma tanto avete il paraocchi, non vi va la scheda video ed è colpa del team di design di Ubuntu che non sviluppa i driver… PS. Il contributo c'è eccome, dal momento che tutto quello che fanno è open source, se poi gli altri non sono interessati non vedo come sia colpa loro. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 40 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @Shiba lungi da me l'attribuire a canonical i difetti dei driver video e cose del genere, che peraltro non ho mai riscontrato. vedo solo che qui sono tutti grandissimi esperti di ui design. bene, perfetto, perché da fare ce n'è parecchio un po' dappertutto. e invece no, si preferisce reinventare la ruota su cose su cui non ce ne sarebbe davvero bisogno (magari storta ma l'importante è che si ricordi chi l'ha fatta) e farlo in modi quantomeno discutibili. forse perché lavorare su certe cose dà più visibilità che lavorare su altre. tutto qui. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 41 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    vi state scannando per un wm quando in realtà ciò che conta non è neppure il DE in se, ma il livello di integrazione delle applicazioni che ne fanno parte. OSX è un sistema operativo mediocre tecnologicamente, ma il livello di integrazione ed interazione del substrato applicativo è spaventoso. Apps native e di terze parti hanno una omogenizzazione che non si trova in nessun altro desktop env. KDE al momento sotto questo aspetto è senza dubbio un passo avanti (e lo dico mio malgrado visto che non riesco proprio a farmelo piacere: troppo freddo ed asettico) rispetto a gnome. Unity, XFCE, e compagnia neanche sono da prendere in considerazione se si cerca un ambiente produttivo integrato. Mint mi piace come usabilità, ma deve ancora fare taaaaanta strada…e voi perdete tempo a baruffare per degli inutili cmpositors+decorators?? Persino windows che fino a vista era disgustoso, con seven ha trovato una sua dimensione ed è decisamente rinato per ambienti produttivi. Ma quando volete che prendano sul serio linux se la sua utenza media perde tempo a fare DE-war?? Che amarezza…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 42 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @CyberPippo #38 Ribadisco che una distro ha come compito *integrare* il software open non di svilupparlo, se lo fa e bene tanto di cappello ma lo scopo della distro è solo impacchettare, fornire supporto agli sviluppatori, fornire hosting per i repo ecc. Su Compiz nulla da dire, che non vada bene siamo daccordo, ma è quanto di meglio c'è e sarà sostituito da Wayland quando quest'ultimo sarà pronto, non vedo problemi in ciò e non vedevo ragioni ai tempi per sviluppare mutter e aggiungere il compositor a KWin. @invernomuto #41 Premesso che non conosco aziende soddisfatte di Seven e vedo che la maggior parte è ancora con XP e/o cerca lidi non-Microsoft se l'integrazione di cui ti lamenti è il fatto che ci siano GTk, Qt, KDELibs e DE con strutture diverse, ad esempio file-dialog diverse ecc non lo ritengo un problema: un'azienda come una distro fa una scelta, Gnome2, Unity o quel che vuoi e con quella resta, sarebbe bello essere tutti amici ma anche stare ognuno per conto suo è una cosa positiva, il negativo è lavorare per isolare gli altri non avere idee proprie… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 43 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @CyberPippo Reinventare? Ti riferisci a GNOME Shell? No perché la base è sempre la stessa… Hanno fatto una nuova shell congeniale a ciò che è la loro idea e ciò che vogliono implementare in futuro. Rendere GNOME Shell come Unity avrebbe richiesto un lavoro enorme, e ci si sarebbe sempre portati dietro quel cesso (per ora?) di Mutter. Ti sembra ancora così assurdo che abbiano fatto una shell nuova? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 44 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @kim allamandola > Premesso che non conosco aziende soddisfatte di Seven scusa la domanda, ma ci hai mai messo piede dentro un'azienda? da quello che dici ho qualche dubbio @shiba no, mi riferivo a unity. sul fatto che mutter sia un cesso credo che dovresti argomentare parecchio per far passare per buono un tale "enunciato". Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 45 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by: 0xdeadbeef

    L'interfaccia <i>ragionata</i> che dopo un anno devono già riscrivere daccapo; un'implementazione degli indicatori spacciata per miracolo tecnologico; funzionalità dei programmi messe nell'ultimo posto dove si andrebbe a cercarle; l'uso di un wm che sono almeno 3-4 anni che dico che è arrivato alla fine del suo ciclo di vita; pulsante delle app che di default sta lontano dall'angolo, ecc… Apperò. Ma io comincio a pensare che lo facciano apposta: <a href='http://www.youtube.com/watch?v=M5ClgP70T9Y' rel='nofollow'>http://www.youtube.com/watch?v=M5ClgP70T9Y</a> Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 46 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @CyberPippo Giusto per fare un esempio, hai mai provato il dual head con Mutter? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 47 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @CyberPippo #44 Si, direi di si, e ti confermo: di gente a cui piace Seven a parte qualche raro caso (spesso interessato in termini economici) non sento voci favorevoli. Su mutter… Guarda cosa fa, come lo fa, con che performance e poi paragonalo a Compiz o KWin… Ha fatto enormi progressi ma è anche enormemente indietro, se vuoi divertirti prova ad usare VDPAU con mutter… @0xdeadbeef #45 Se levi un po' di pregiudizi forse comprenderai i perché di Unity… Devi però usarlo per un tempo lungo quanto ti serve per metabolizzarlo, per alcuni sono giorni per altri anche mesi. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 48 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    ma cos'è tutto sto fud ?? @shiba mutter funziona benissimo in dual head (laptop + schermo esterno sia in big screen che duplicato) nonostante il fatto che è una nuova funzione. si sono lasciati dietro una chiave gconf attiva (/apps/mutter/general/workspaces_only_on_primary per la precisione) ma credo che un bug ci può stare. vogliamo contare i bug di compiz invece? no perché a me risulta che diverse distro lo stanno abbandonando per impossibilità di mantenimento. se poi un bug fa di un wm un cesso alzo le mani e vi lascio al vostro accrocco. contenti voi… @kim allamandola cosa c'entra il vdpau? eventuali malfunzionamenti dipendono dal driver non dal wm. non ho mai avuto problemi con nouveau, mentre ce li ho avuti con la stessa scheda e i driver nvidia proprietari. tira un po' tu le conclusioni Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 49 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @CyberPippo #48 Il problema è che quando riproduci un video e vai col mouse sul hot corner il video si ferma e poi riprende con 1/2" di errore, con Unity non hai problemi, ed è solo un esempio. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 50 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by: alfierenero

    @Kim Allamandola #49 VDPAU funziona benissimo con Mutter, testato su Nvidia diverse con distro diverse (openSUSE e Fedora). Te l'ho già detto una volta, non credere che i problemi e la mediocrità tecnica di Ubuntu siano comuni alle altre distro… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 51 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @alfierenero #50 Il problema mi è stato segnalato da due amici, uno con Debian ed uno con Fedora… Entrambi con mplayer+vdpau… Ubuntu con GnomeShell l'ho visto e subito cestinato! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 52 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by: alfierenero

    @Kim Allamandola #51 Come al solito, parli per sentito dire. Il mio pc personale è un Vaio con Nvidia GT425M e ti garantisco che su Fedora, con i driver proprietari (nouveau non supporta la scheda), il problema che hai indicato non sussiste. (Ed il pc io lo uso per grafica e presentazioni, non batto solo sul terminale) Oh, in compenso l'ultima Ubuntu in live non vede le porte usb 3.0, ma sono sicuro che sapresti come farla passare per una feature… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 53 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @alfierenero #52 Bene, allora sprecherò un'ora del mio tempo per provare Gnome Shell di persona, non è proprio un sentito dire giacché l'ho visto coi miei occhi su un XPS M1530 ma non ho né installato né visto cosa c'ha sotto, farò le opportune indagini e ti riferirò… Sulle USB3 nessun commento, quando avrò una macchina con USB3 vedrò di farle andare, poiché il kernel sempre Linux è, che sia compilato da Fedora o da altri direi che il problema non si ponga (e non c'entra con GnomeShell se proiprio vogliamo essere puntigliosi). Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 54 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by: alfierenero

    @Kim Allamandola #53 Perdona la franchezza, ma ritengo tu debba perdere magari anche un paio d'ore del tuo tempo, giusto per non assurgere delle sparate da ubuntu-blog a dogmi di fede e cadere nel ridicolo… A parte il fatto che non è proprio così visto che il kernel "VANILLA" è sempre Linux, ma Fedora effettua anche backports di features ed avanzamenti di versione (al contrario di Ubuntu) era per farti capire che io ti parlo di cose che ho testato, non di problemi segnalati da amici e parenti… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 55 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @alfierenero #54 Sui backport mi son già pronunciato, il "baco" l'ho visto coi miei occhi ma non so cosa avessero sotto il cofano, appena ho un po' di tempo proverò… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 56 su Compiz sarebbe stato abbandonato, se non fosse per Canonical e Unity

    Posted by:

    @CyberPippo <a href='https://bugzilla.gnome.org/show_bug.cgi?id=648156' rel='nofollow'>https://bugzilla.gnome.org/show_bug.cgi?id=648156</a> Se tu lo chiami funzionare benissimo… Scritto il Date —