MPEG LA scopre dodici compagnie pronte a rivendicare brevetti su VP8

WebMMPEG LA, il consorzio responsabile di H.264, ha dichiarato d'essere in possesso di informazioni che riguardano VP8. Dodici aziende, infatti, sarebbero pronte a rivendicare la proprietà di brevetti sulla tecnologia del codec di Google alla base del formato WebM. Google aveva ottenuto VP8 con l'acquisizione di On2 Technology nel 2010.

Ovviamente, MPEG LA non ha voluto citare quali siano le dodici imprese coinvolte. Il consorzio s'è limitato a dichiarare che siano brevetti «essenziali» per il funzionamento dell'algoritmo di VP8. MPEG LA è costituito da aziende del calibro di Apple e Microsoft, più altri produttori hardware e software: colpire WebM è una priorità.

VP8 è responsabile di WebRTC e Google+ Hangouts oltre alla visualizzazione dei filmati in formato WebM. Microsoft ha acquisito Skype e, di conseguenza, la soluzione open source di Google è diventata un problema ancora più serio. MPEG LA ha iniziato la ricerca dei brevetti lo scorso febbraio, a nove mesi dalla pubblicazione di WebM.

Via | Ars Technica

Vota l'articolo:
3.57 su 5.00 basato su 7 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO