Lefebvre colpisce ancora, Linux Mint 11 userà un insolito Gnome 3


Clement Lefebvre, fondatore della celebre distribuzione Linux Mint ha annunciato un cambio di programma nei piani di sviluppo della sua distribuzione. E' notizia di poche ore fa che Linux Mint 11 utilizzerà Gnome 3 come ambiente desktop predefinito. Gnome 3 sarà dunque il DE predefinito di Katya, ma senza Gnome Shell e con un layout del desktop molto tradizionale, in stile Gnome 2.32.x

Linux Mint con questa decisione continua il suo processo di separazione da Ubuntu. Dopo la scelta di mantenere Rhythmbox come lettore musicale di default, ecco un altro "dispetto" ad Ubuntu: l'adozione di Gnome 3 (seppur senza Gnome Shell) va a discapito di Unity, che dopo il blocco del porting su OpenSuse, perde altro terreno fertile per la sua diffusione.

La mossa di Clement spiazza tutti: nessuno si sarebbe aspettato che una distro come Linux Mint adottasse Gnome 3. Questa scelta, che io personalmente interpreto come una vera e propria sfida a "Mamma" Ubuntu, potrebbe risultare realmente vincente. Sarà proprio Linux Mint ad accogliere tutti quegli utenti scontenti di sia di Unity, sia di Gnome Shell?

Ecco l'ennesima dimostrazione della forte personalità innovatrice di Clement, che dopo la decisione di rilasciare Linux Mint KDE 10 con KDE SC 4.6, ci lascia tutti a bocca aperta con questa versione ibrida di Gnome 3. Che sia lui una delle personalità forti che serve per mandare ancora avanti l'open source?

Via | H Online

Vota l'articolo:
3.76 su 5.00 basato su 21 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO