"Do not track", Mozilla contro il tracciamento degli utenti

cookies

Avete mai provato a dare un'occhiata ai cookie che sono salvati nel vostro browser? Purtroppo alcuni di questi cookie vengono sfruttati dalle compagnie pubblicitarie per tracciare le vostre preferenze e creare un profilo sui vostri interessi.

Le uniche difese sono la pulizia manuale o l'evitare di accettarli in primo luogo. Entrambe queste soluzioni pongono l'onere delle operazioni sull'utente anziché sulle aziende che sfruttano questi sistemi. Mozilla vuole invertire questa tendenza con la proposta "Do not track" che consentirà ad un utente di informare automaticamente un sito sul consenso o meno dell'utente sul tracciamento. Niente di più di un piccolo header HTTP aggiuntivo.

La prima critica che può venir mossa a quest'idea è la possibilità per queste aziende di non considerare il desiderio dell'utente. Una cooperazione con i pubblicitari sembra fallimentare anche solo a scriverla, ma queste aziende sono sotto la lente d'ingrandimento della FTC statunitense che non vedrebbe di buon occhio comportamenti scorretti.

Foto | Dano
Via | HOnline

Vota l'articolo:
3.33 su 5.00 basato su 6 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO