Ubuntu 8.04 LTS: prime impressioni, gallery e video


Dopo avervi dato l'annuncio del rilascio di Ubuntu 8.04 LTS praticamente in tempo reale, ecco che oggi vi raccontiamo le prime impressioni d'uso della nuova distribuzione, accompagnando l'articolo con una gallery di screenshots e, novità, con un video in alta definizione (1280x800). Tutto rigorosamente firmato Oss|Blog.

E' d'obbligo iniziare questa piccola recensione con la descrizione del processo di installazione il quale è suddiviso in sei o, se vi è più di un sistema operativo installato sulla macchina, sette semplici step: si parte con la selezione del linguaggio, si passa dalla configurazione dell'orologio e della tastiera fino ad arrivare alla preparazione dello spazio su disco ed all'inserimento delle informazioni personali.

Il tutto avviene rapidamente e senza intoppi partendo da una sessione Live abbastanza soddisfacente; il programma di partizionamento fa egregiamente il suo compito ma nel caso capitassero problemi di sorta o vogliate personalizzare al massimo il vostro hard disk, nel menù accessori potete trovare gParted.

Vai alla galleria completa di Ubuntu Hardy Heron


Ricontrollati tutti i dati, nel passaggio numero sette diamo l'ok finale per dare così inizio all'installazione; nessun problema anche in questo caso. Il processo è andato avanti per circa venti minuti concludendosi con una schermata la quale richiedeva se continuare la sessione live o riavviare il computer. Naturalmente abbiamo scelto la seconda ed il sistema ha (ovviamente) eseguito l'ordine.

Il tempo di boot della nostra macchina virtuale ha fatto fermare la lancetta del cronometro a 52 secondi, non un risultato straordinario ma comunque buono considerando i soli 780 mb di RAM dedicati a quest'ultima.

Arrivati alla schermata di login si può già notare come qualcosa sia cambiato: il tutto si presenta con una maggiore luminosità anche se a farla da padrone resta sempre l'amato/odiato color marrone. Inserite username e password abbandoniamo il GDM per entrare nella nostra nuova e fiammante GNOME 2.22.1; ad accoglierci vi è uno sfondo raffigurante un airone stilizzato che oggettivamente fa la sua bellissima figura.

Sfogliando i vari menù di sistema diamo una controllata ai nuovi programmi preinstallati; Transmission, Vinagre e Brasero sono parte importante di Ubuntu Hardy Heron 8.04 ma i cambiamenti maggiori sono impercettibili e bisogna guardare la scheda tecnica per poterli apprezzare.

Il kernel 2.6.24 sembra coordinare egregiamente tutte le operazioni ed i moduli sembrano coesistere senza alcun difetto di sorta; qualche problema potrebbe nascere con l'installazione dei driver grafici proprietari AMD/ATI Fglrx, ma tutto dipende dalla configurazione hardware generale e dal tipo di scheda utilizzata.

Come potete vedere dal video in testa a questo post, sulla nostra macchina virtuale non è stato possibile abilitare gli effetti grafici ma è giusto rassicurare tutti dicendo che questi, su un hardware reale e nel 95% dei casi, vengono attivati automaticamente al primo avvio. Il livello di default settato dal sistema è quello "Normale" ma volendo e driver permettendo, è possibile abilitare dal menù Aspetto tutti gli effetti grafici avanzati.

Ci vorrebbero pagine e pagine per elencare tutte le caratteristiche di questo nuovo rilascio. Il giudizio complessivo che possiamo dare su Ubuntu 8.04 LTS è più che buono e qui di seguito abbiamo deciso di riassumere i maggiori pro e contro.

Pro:
Ottimo installer
Aspetto grafico migliorato
Stabilità eccellente
Nuovi software perfettamente integrati
Facilità d'uso e documentazione

Contro:
Leggero calo delle prestazioni rispetto a Gutsy
Firefox 3 spesso fa cilecca
Gestione dei driver migliorabile

Il test, come già anticipato, è stato eseguito su una macchina virtuale marciante un altro sistema Ubuntu 8.04 e con dedicati 780 mb di memoria RAM. Il video in testa all'articolo, volutamente muto, è stato registrato in alta risoluzione e per una miglior resa, è consigliabile la visione a tutto schermo.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO