Debian si avvicina alla fine?

Scritto da: -

DebianLinuxLogo L’interrogativo che dà il titolo a questo post arriva da Steven J. Vaughan-Nichols che nel suo ultimo editoriale attacca senza mezzi termini l’eccessiva politicizzazione di Debian e le lotte intestine che agitano il progetto. La polemica del columnist statunitense prende vita dal dibattito che negli ultimi giorni si è scatenato a proposito del progetto Dunc-Tank. Quest’ultimo è un esperimento che ha come obiettivo il pagamento a tempo pieno di due release manager affinchè Debian Etch possa essere rilasciata entro Dicembre. L’iniziativa ha tra i suoi promotori Anthony Towns, l’attuale Debian project leader, il suo assistente Steve McIntyre, gli sviluppatori Raphael Hertzog e Joey Hess, e il noto kernel developer Ted Ts’o.
Come c’era da aspettarsi le polemiche in seno alla comunità di sviluppatori della distro di Ian Murdock sono divampate e c’è chi addirittura chiede le dimissioni di Anthony Towns colpevole di aver avallato un progetto che snatura lo sviluppo di Debian come distro esclusivamente community driven e introduce icentivi economici che a lungo andare potrebbero danneggiarne lo sviluppo.
Nell’eventualità della rielezione di un project leader che sostituisca Towns i tempi di rilascio di Etch si allungherebbero considerevolmente.
Vaughan-Nichols afferma che se gli scontri tra sviluppatori non cesseranno presto assisteremo alla morte di Debian, anche se il DNA della distribuzione continuerà a vivere in Ubuntu e nelle migliori derivate.
Il dibattito è aperto…

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by: Simone

    Per me Debian può anche crepare. Aggiornamenti praticamente inesistenti e ora fanno pure ste storie del cazzo a non voler pagare i release manager per fare un lavoro. Opensource non è questo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by: Andrea de Palo

    Aggiornamenti inesistenti?! Stiamo scherzando, vero? Per quanto riguarda Dunc-tank penso che l'unico errore sia stata la presenza di Towns (credo che gli costerà molto cara come cosa…) Debian sopravviverà anche a questa diatriba. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    ce la faremo… debian è una ottima distro,una fra le migliori in ambito server. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    Il titolo del post è alquanto provocatorio ma penso che questo tipo di discussioni è essenziale affinchè un progetto come Debian possa maturare e stare al passo con i tempi. Mantenere un sistema così sofisticato e ben testato, nonchè compatibile con una dozzina di architetture non è cosa semplice. Se pagare due persone renderebbe tutto più snello allora…ben venga! Gli ideali sono fondamentali (ci credo profondamente alla filosofia debian) ma è altrettanto importante capire che i tempi cambiano e fossilizzarsi troppo su questi è un'arma a doppio taglio! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    Mi auguro che riescano a risolvere questi "scontri interni". Debian si è sempre dimostrata una delle distro più coerenti, la più vicina all'essenza della filosofia GNU/Linux. E per chi afferma (per certi versi giustamente) che tale distro sia un po' indietro nell'aggiornare i pacchetti, bisogna anche considerare quanto sia importante poter assicurare la totale affidabilità del sistema con software ben testato e rodato, specie nell'ambito più congegnale di Debian, ovvero quello server. Forse i ragazzi del team avrebbero bisogno di qualche "incoraggiamento" da tutti gli utenti… . Ricordiamoci che Debian è stata una pietra miliare nell'evoluzione di Linux. Forza ragazzi!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by: Andrea de Palo

    Io le storie sulla "freschezza" dei pacchetti proprio non le capisco…testing e sid sono sufficientemente stabili per essere usate come desktop, mentre stable è a prova di bomba su un server. Quanti tra quelli che criticano Debian avrebbero il coraggio di installare Ubuntu (o Fedora, o openSuse) su un server? Io no di sicuro… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    Sarebbe un peccato perdere gli "ideali" su cui si è sempre fondata Debian GNU/Linux. E' l'unica distribuzione che viene completamente sviluppata in seno alla comunity degli sviluppatori; pagare i project manager non ha alcun senso, sono li perché lo hanno scelto e di sicuro abbracciano gli "ideali" di Debian GNU/Linux. :O Sul fatto degli aggiornamenti ritengo Testing sufficientemente stabile ed aggiornata (io uso Unstable senza problemi) per un uso prettamente desktop, per i server c'è sempre Stable che definire una roccia è dire poco, se vere pacchetti meno aggiornati è il prezzo da pagare per sicurezza e stabilità estrema credo che un server si possa adattare. ;) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    Chi critica Debian perchè non è aggiornata, non amministra server. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    Penso sia un peccato <em>"sporcare"</em> un tale "progetto sociale" pagando i release manager… non sarebbe più la Debian. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by: ilgufo

    @simone non parlare a vanvera. per server ho utilizzato debian sarge, ottima :D come desktop uso sid, funziona benissimo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    Debian è , è rimmarà la distro paladina del free software …. non c'è dubbio è vivrà in eterno. Pultroppo a tutti i coloro che non conoscono bene il free software e l'opensource si prega di prendersi un dizionario perchè non sono sinonimi. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    Eppure, che qualcuno venga pagato non mi dispiace piu di tanto. ma lo sanno tutti che sono piu linussaro che stalmanno Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    Mi da fastidio che i ragazzini col mocciolo al naso di ubuntu si prendano tutta la gloria che spetta a Debian, preferiso che crepasse ubrubruntu Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    Spero che i ragazzi che lavorano al progetto riescano a farcela, debian, secondo me, insieme alla slak è la migliore distribuzione in ambito server e tra le migliori in ambito desktop. Poi se muore debian moriranno tutte le ditribuzioni che derivano da debian, ubuntu in primis. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    allora speriamo che muoia obrobruntu Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    Ormai Ubuntu Linux è completamente staccata da Debian GNU/Linux, quindi una morte della madre non si ripercuoterebbe sulla figlia… :( Comunque Debian non credo che ci lascerà, ha troppo seguito, ci sarà sempre qualcuno pronto a svilupparla. :O Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    beh, sarebbe un peccato, Ubuntu non ha fatto altro che aumentare la popolarità di Debian tra il pubblico meno tecnico. E questo è un bene. Confermando peraltro che con Debian si può fare tutto, dal desktop al server, basta disegnare una distribuzione un po' più vicina all'utente e il gioco è fatto. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    Non morira' almeno come idea di base e poi piu' distribuzioni ci sono meglio e' per tutti. Non mi risulta che un amministratore di server aggiorni il sistema ogni 3 mesi e io Debian me la tengo anche sul portatile. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    Ho provato quasi tutte le distro. Debian è favolosa. Chi si lament perchè non è aggiornata dovrebbe imparare ad aggiornare la source list di apt e lanciare apt-get upgrade. Io uso senza problemi sul desktop la unstable, che, alla faccia dell'unstable è molto più stabile di tante altre distro più blasonate. La testing non l'ho nemmeno mai provata tanto è stabile la unstable. La stable che invece tengo sul server è a prova di bomba, mai avuto un problema. Certo, volendo lavorare con php5 e mysqli sono stato costretto ad aggiungere una source esterna ma dov'è il problema? Può un amministratore preoccuparsi per una cavolata simile? Chi trova una debian trova un tesoro. Forza debian! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 20 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    @luk vieni "sporcato" anche tu quando ricevi lo stipendio? credo che nel mondo "occidentale" non si viva più di baratto. Non so tu, magari scrivi da un paese in via di sviluppo e vedi di cattivo occhio l'utilizzo del denaro… o probabilmente ti sei solo espresso male. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 21 su Debian si avvicina alla fine?

    Posted by:

    [...] Arrivano purtroppo brutte notizie...Il rilascio di Debian GNU/Linux 4.0, inizialmente previsto per il 4 dicembre 2006, sarebbe stato volontariamente fatto slittare da alcuni sviluppatori. Secondo una nota del blog di Andreas Barth, Debian leader auttuale, la colpa è da imputarsi "ad alcuni ottimi lavoratori che hanno drasticamente diminuito il loro lavoro". Sembra che questi sviluppatori si siano tirati indietro a causa delle loro obiezioni a Barth ed al responsabile del rilascio, il collega Steve Langasek, pagato dal progetto Dunc-Tank per lavorare a tempo pieno al rilascio della prossima Debian stable. [...] Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Ossblog.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.